Loading
Numeri utili    Mappa    Accessibilità    Contatti   
Chi siamo      Governance      Investor Relations      Press & media      News & eventi      Sostenibilità      Lavora con noi     
HOME Privati e famiglie Imprese e liberi professionisti Enti
ACCESSO CLIENTI
 
  Smart Web
L'internet banking
    800 227 788    
  Smart Trading
Il trading online
    800 227 788    
  C.B.I.
Il corporate banking
    800 921 136    
  BPER Card
Servizi Online
    800 440 650    
  Prepagate
Le carte
    800 440 650    
  Visura
Visure on line
    06 684 1781    
  Tesoreria
Servizi Online
    199 163 506    
  Ordinativo Informatico
Accesso Enti
    199 163 506    
  Sanzioni Amministrative
Pagamenti Online
    -    
  Servizi e tributi vari
Pagamenti Online
    -    
  POS
Interrogazione terminali
    800 213 491    
noresconsole_ norespopup

 


CLIENTE AFFIDATO


 

COME FUNZIONA L'APERTURA DI CREDITO / FIDO?
 


 

L'apertura di credito o fido è un contratto con il quale la Banca, su richiesta del cliente, si impegna a mettere a disposizione una somma di denaro oltre il saldo disponibile.
Il cliente può utilizzare questa somma in una o più volte e può con successivi versamenti o altri accrediti ripristinare la disponibilità del credito.



 

QUALI CONDIZIONI ECONOMICHE SI APPLICANO ALL'APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE E QUALI ALL'UTILIZZO OLTRE L'IMPORTO DELL'AFFIDAMENTO (C.D. "SCONFINAMENTO OLTRE IL FIDO")?
 


 

INTERESSI:

  • Se l'utilizzo del conto è entro il limite dell'apertura di credito, la banca applica Interessi debitori calcolati al tasso debitore, applicato per l'utilizzo del credito concesso (il "tasso entro il fido").

  • Se l'utilizzo del conto è oltre la somma dell'apertura di credito (extra fido), la banca applica Interessi debitori oltre il fido: calcolati sulla base del tasso oltre il fido applicato sull'ammontare e per la durata dello sconfinamento.


SPESE:

  • Commissione Onnicomprensiva (Commissione di Disponibilità Fondi-CDF), calcolata in maniera proporzionale rispetto alla somma messa a disposizione del cliente e alla durata dell'affidamento. Il suo ammontare non può eccedere lo 0,5%, per trimestre, della somma messa a disposizione del cliente.

  • Commissione di Istruttoria Veloce (CIV): dovuta ogni volta che si verifica uno sconfinamento oppure un addebito, che aumenta uno sconfinamento già esistente e quindi può essere applicata anche più volte nello stesso trimestre solare.

La commissione di istruttoria veloce non e' applicata qualora lo sconfinamento abbia avuto luogo per effettuare un pagamento a favore della Banca, sul presupposto che in questo caso non vi sia istruttoria.


 

 PER PROCEDERE CON LE SIMULAZIONI, FORNISCI QUESTI DATI

 

 

Importo dell'apertura di credito/fido

 

Importo dell'utilizzo

Durata dell'utilizzo
in giorni

Tasso debitore
nominale annuo

 


Utilizzo entro i limiti
del fido
 

Eventuale utilizzo
oltre il fido
 
 


Il costo complessivo** dell'utilizzo simulato è pari a:

di cui per la commissione istruttoria veloce (CIV)

di cui per l'utilizzo entro i limiti del fido

di cui per l'utilizzo oltre i limiti del fido

di cui per la commissione onnicomprensiva per la disponibilità fondi (CDF)

I costi sono orientativi. L'ipotesi di calcolo si riferisce ad un utilizzo di durata massima pari a tre mesi e periodicità di liquidazione degli interessi su base trimestrale. Inoltre, ai fini del calcolo del costo complessivo si è ipotizzato, per semplicità, che nel trimestre si verifichi uno sconfinamento costante, senza variazioni d’importo per il periodo di tempo selezionato.

 


 
PER IL CALCOLO DEI COSTI COMPLESSIVI SONO STATE APPLICATE LE SEGUENTI CONDIZIONI
 

   
 

Tasso debitore annuo nominale sulle somme utilizzate "Tasso entro il fido"_ _ _ _ _ _
 
[n.a.]
Tasso debitore annuo nominale sulle somme utilizzate "Tasso oltre il fido"_ _ _ _ _ _
 
[n.a.]
 
Commissione istruttoria veloce (CIV)*

 
  • Importo
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
 
[n.a.]
  • Franchigia iniziale di sconfinamento
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
 
[n.a.]
  • Franchigia di peggioramento sconfinamento
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
 
[n.a.]
 
Commissione onnicomprensiva

 

 
(Commissione Disponibilità Fondi - C.D.F.)_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
 
[n.a.]Trimestrale
* Dovuta ogni volta che si verifica uno sconfinamento, con le esclusioni descritte in questa pagina. La commissione di istruttoria veloce non è applicata in caso di sconfinamento e di peggioramento dello sconfinamento che, a prescindere dalla durata, risultino di ammontare inferiore agli importi delle franchigie indicate ("franchigia iniziale di sconfinamento" e "franchigia di peggioramento sconfinamento").
** Nel calcolo sono anche ricompresi il costo per l'operazione di prelievo e per quella di rimborso del credito erogato e le spese per invio delle comunicazioni di Trasparenza (costo di registrazione delle due operazioni, per un totale di € 6,26 e spese per invio delle comunicazioni periodiche di € 0,90, come da Foglio Informativo "CONTI CORRENTI A NON CONSUMATORI – CONTO CORRENTE ORDINARIO A NON CONSUMATORI").

Qualora la somma del valore della CIV annua, del Tasso debitore di interesse nominale annuo (TAN), della commissione disponibilità fondi e del Tasso extra fido sia superiore al "Tasso Soglia" di cui alla Legge 108/1996 relativo alla categoria di operazioni "Aperture di credito in conto corrente", il costo complessivo verrà ridotto al fine di rispettare il "Tasso Soglia".