Che differenza c'è tra mutuo a tasso fisso e variabile?

Ti risponde Banco di Sardegna

Il tasso fisso è deciso in sede di erogazione del mutuo e rimane invariato per tutta la durata del mutuo stesso.

Il tasso variabile è invece calcolato sulla base di parametri di riferimento, i cui valori possono variare nel tempo, quali l’Eurirs e l’Euribor, a cui si aggiunge lo spread (costo che la banca aggiunge al tasso di riferimento), per il calcolo del tasso annuo nominale effettivo.

Torna a tutte le domande frequenti

Contacts